Unbenanntes Dokument

 

 

Testo:                         Angelo Calabrese, Napoli
                                   Storico d’Arte

 

 

Una ricerca con sapore di vita e di speranza. Un colpo d`occhio, uno sguardo, un`illuminazione: la pittrice è ora „medium“ delle idee-forma che dominano la mano e, attraverso flussi di silenzio, si organizzano in dati situazionali.

*****

Ruth Berther fa arte in un suo momento magico, rivela, ne sono convinto, un`interiorità fervida come la fantasia. E`come si fosse accorta di non aver mai rinuncitato a sognare per cui nel tragico delle esperienze dolorose propone il conforto dei suoi colori di speranza. Sono colori che hanno acquistato calore e solarità, per cui le terre sono più emozionali, i blu memoriali sono forti e pacati, i gialli acquistano altre varietà, come i verdi. Il bitume ha minimi accenni. Un discorso sociale nuovo è quello che tanti attendono dall`arte che non deve nè dissacrare, nè proporre solo denuncia. Ci sono messaggi che porgono altri inviti.
Ruth Berther ce li offre con ammiccamento, con il sorriso di chi non rinuncia alla speranza. La sua libertà di linguaggio è indicativa di una spiritualità che sa elevare l`emozione a sentimento.

 

Il testo completo trovate nel catalogo.